Claire make up – Essence

17-02-01-22-09-35-984_deco.jpg

Ciao a tutti!
Mi ripresento in questo mese di febbraio, dopo le orribili congiunzioni planetarie di pura sfiga metereologica e tellurica, con la mia faccia in bella vista per parlarvi di alcuni prodotti della casa cosmetica Essence che ho acquistato recentemente – lasciamo proprio perdere quest’ultimo periodo, ci sarebbe da alzare in aria tavolini per la rabbia e lo sconforto, ma noi siamo forti, ci tiriamo su le maniche e cerchiamo anche di prenderla positivamente – .

Elenco tutto per praticità, perché sono una “ragazza” di una certa età e potrei scordare qualcosa.

  • All about matt! Fixing compact powder – per i profani dell’inglese, dicesi cipria –
  • All I need Concealer palette – ancora per i profani, con il termine palette si intende la tavolozza di una gamma di colorazioni e il concealer è quello, che prima dell’arrivo del termine snob del make up artist da passerella, viene chiamato correttore –
  • Camouflage Cream concealer – vedere qui sopra –
  • Dip eyeliner
  • Balmy Kiss, mosturizing lip care

Li potete vedere tutti qui sotto, manca solo l’eyeliner, perché purtroppo – ve lo avevo detto che la mia vecchiaia avanza – ho dimenticato di tirarlo fuori al momento dello scatto con il background del fantastico cuscino tempestato di diamanti che fa tanto eleganza e glamour a casaccio “tanto per”, ma ho ovviato al problema costringendo l’eyeliner a farsi una foto con la mia faccia affianco, come vedete qui sopra – Poverino, chissà che imbarazzo –.

16-12-28-14-09-22-519_deco

Partiamo per procedimento d’applicazione – mi do un tono professionale da ‘truccatora’ esperta-.
I due concealer: il primo in palette e il secondo in due semplici dischetti in tonalità basic (base).
All I need Concealer palette è superbo, copre perfettamente imperfezioni, discromie e ogni possibile difetto, rossore o imperfezione; per essere un prodotto low cost, dato che la Essence è molto contenuta nei costi, fa un lavoro più che discreto e anche la tenuta, sia all’applicazione del fondotinta, che la sua durata nel tempo, è più che ottimale. Lo stesso vale per Camouflage cream concealer, che avevo comprato mesi addietro in un altro stile della scritta sul packaging, ma che ha mantenuto egregiamente la resa senza cambiare la sua buona composizione, rendendomi quasi dipendente da esso per la fase di preparazione del mio contorno occhi prima della stesura del fondo. Veniamo alla cipria: All about matt!, Fixing compact powder. Cipria trasparente, ma che lascia un effetto satinato matt. Tempo fa ne avevo la prima versione in polvere, ma come con il Camouflage cream concealer, è diventato droga di perfezione finale per la base trucco, per cui io dovevo, e sottolineo dovevo, riacquistarlo anche in questa formulazione compatta.
Dip eyeliner, eyeliner – appunto – di un nero inteso e di formulazione liquida. Non mi ha esaltato quanto i prodotti qui sopra citati, diciamo che è discreto e ora vi dirò perché – secondo i miei sofisticati e spocchiosi parametri del make up –: l’applicatore con filtrino. Ci ho provato a farmelo amico, ma purtroppo la eye wing proprio non viene precisissima, per cui alle volte mi trovo costretta ad usare un pennellino per eyeliner per ovviare al problema “linea con finale decente”. Tolto questo sassolino di imprecisione per il resto modestamente fa la sua bella figura.
Ed in fine ciliegina sulla torta, il Balmy Kiss mosturizing lip care. Questo balsamo labbra ha un profumo di frutti di bosco che fa venir voglia di mangiarlo, mangiarti anche le labbra se occorre, immaginarti una torta ai frutti di bosco e tutto quello che ne consegue quando stappi il tubetto e decidi di applicarlo. Ha una tonalità leggermente colorata, ho scelto lo 04-treat me right, rosato tendente ad un leggero rosso che riscalda le labbra come un rossetto sui toni porpora, ma allo stesso tempo non è così intenso da sembrare un  vero rossetto – detta così sembra che io abbia le allucinazioni mentre lo indosso, ma è tutto vero, lo posso assicurare –. Le labbra rimangono morbide, non secca e le lascia abbastanza elastiche grazie probabilmente all’olio di mandorle contenuto al suo interno.

In molte occasioni, sopratutto in caso di un trucco molto veloce e non per grandi uscite o eventi particolari – ovvero quando non vuoi uscire a fare spesa come una sciattona e mantenere un minimo d’immagine pubblica intatta – ho usato la semplice combinazione di questi prodotti, che si sono rivelati molto performanti e che oltre a dare un aspetto fresco, rimane sopratutto naturale. Dà l’idea di un vedo-non vedo o il più conosciuto “il trucco c’è ma non si vede”.
Per cui sono i miei prodotti preferiti Essence in assoluto al momento! Sono promosissimi!
– E preghiamo che la Essence non inserisca uno di loro nella lista “arrivederci” (ovvero i prodotti che vengono smessi di esser prodotti) perché sento già la crisi d’astinenza e panico crescere in me. No, non ora che ho trovato ‘sto patto col diavolo! -.

E dopo questo ritorno dell’angolo “bella e inutile con make up” di Claire, vi saluto e spero che questa mia piccola review su alcuni articoli della Essence possano portarvi a farne uso o scorta se siete delle affezionate/i clienti come me.

Buon week-end e buon trucco per l’imminente carnevale!

Un bacio ai frutti di bosco Essence da Claire.

tumblr_oiaxg6vmfl1uy7pyvo8_250

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...